domenica 14 ottobre 2012

Al lato oscuro manca qualcosa

Quarta di copertina:

Dopo un matrimonio da favola, Jessica ora si aggira in uno spettrale castello immerso nelle nebbie dei Carpazi e sta cercando di adattarsi al difficile ruolo di principessa. Per amore di Lucius ha cambiato paese, abitudini alimentari - da vegana convinta ora si nutre di sangue - e anche il suo nome: adesso è Antanasia Dragomir Valdescu, futura regina dei vampiri.
Ma i malefici parenti stanno tramando un complotto per impedire l'ascesa al trono della giovane coppia. Lucius viene ingiustamente recluso nelle segrete del castello e Jessica Antanasia deve affrontare con coraggio gli oscuri nemici per difendere il suo amore e il suo regno. 
Jessica però non è sola, può contare sull'aiuto di due validi e quanto mai improbabili paladini: la sua miglior amica Mindy, armata di asciugacapelli, e l'affascinante Raniero, l'unico vampiro abbronzato della storia della narrativa. 
Un'avventura indimenticabile piena di segreti, passioni, tradimenti e paletti di frassino affilati.

Titolo: Promessi Vampiri - the dark side
Autore: Beth Fantaskey
Editore: Giunti
Prezzo: 16,50 euro
Pagine: 618


Recensione: Al lato oscuro manca qualcosa...

Sequel di Promessi Vampiri, nell'edizione italiana unisce il secondo libro "il matrimonio" al terzo "the dark side". 
Il matrimonio è il coronamento di quanto Lucius e Antanasia hanno desiderato nel primo libro: la favola. L'incantesimo dura poco e le prime difficoltà si affacciano alla porta, o in questo caso, al maestoso cancello del castello. 
In the dark side la narrazione ricomincia da capo e intrighi di palazzo mettono a dura prova e in pericolo Lucius e Antanasia. Nel terzo libro, per quanto l'intreccio sia bello - fino alla fine il lettore sospetta chi sia l'autore di questo gioco al massacro dei principi ma non lo scopre - il sequel è meno coinvolgente del primo libro. Lo stile della Fantaskey è sempre fesco e scorrevole ma manca un pò dell'ironia e del paradosso che tanto mi è piaciuto in Promessi Vampiri. Inoltre manca quel pizzico di azione in più.
The dark side gira tutto intorno a quanto viene detto, a reciproche prove di forza tra il potere degli Anziani vampiri e i nuovi principi ma non si arriva mai ad un vero scontro. Il principe viene accusato di omicidio e imprigionato, Antanasia cerca le prove per scagionarlo al processo e salvargli la vita, ma tutto si svolge all'interno delle regole di legge e potere. 
La protagonista per 3/4 del libro è una principessa fragile, impaurita dalla sua nuova vita, e se all'inizio è comprensibile, dopo un bel pò di pagine si sente la necessità di una presa di posizione. Anche perchè nel primo libro Antansia è una ragazza forte. 
Molto divertente è vedere la storia con gli occhi di Mindy, l'amica innamorata di Cosmopolitan e dell'estetica, e conoscere il vampiro surfista/pacifista Raniero. Della serie gli italiani amano il sole e godersi la vita. Bella è l'idea e lo sviluppo del passato nero di Raniero che torna ad essere uno spietato guerriero solo per amicizia e per poco. 
Dal titolo e dalla lettura del primo libro mi aspettavo che Antanasia sviluppasse un suo lato oscuro un pò più guerriero. Ma questo forse è solo un mio desiderio. 
E' un buon libro, dopo il primo è impossibile resistere alla curiosità di leggere il sequel. E lo consiglio, è, tutto sommato, una bella lettura.