giovedì 3 ottobre 2013

Chi Ben Comincia ... #7

Buondì miei bloggalettori,
siamo già arrivati al numero sette di questa rubrica e sono felice ^_^ di solito tendo a abbandonarle dopo un pò, sono terribile me ne rendo conto. Il fatto è che all'inizio sono presa dall'entusiasmo della nuova rubrica e dopo qualche post vengo assalita dalla noia della ripetizione, così mi domando: "ma se mi annoio a scrivere il post, quanto si annoierà chi lo legge?". E alla fine lascio la rubrica navigare nel mare dell'oblio. Ma qui si parla di incipit nuovi ogni volta perciò, per ora la mantengo. Non sò quale sia il vostro metodo di selezione di un libro, ma il mio preferito, quando sono in libreria, è leggere le prime tre pagine. Se lo stile e la storia non mi catturano il libro viene scartato. Mi rendo conto che è discutibile, ma per i miei gusti è sempre stato infallibile. Anche se ho letto mille recensioni positive, il libro deve superare la fase "incipit cattura la mia curiosità". Per fortuna con gli ebook si può leggere un estratto prima del download, altrimenti non saprei come fare. 
Ma veniamo alla rubrica, è stata ideata da Alessia del bellissimo blog Il profumo dei libri .

E ora, per chi già non la conosce, vi spiego come funziona la rubrica:

- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti


Questo è il libro che ho letto questa settimana:
  


Titolo: il Marchio di Damian
Autore: Marta Palazzesi
Editore: Giunti Y
Saga: La casa dei demoni 
Pagine: 127
Prequel di "Il bacio della Morte" è in download gratuito QUI

Trama:
"Damian sa di non essere un ragazzino come tutti gli altri. I suoi poteri sono unici, la sua natura di Succubo rara. Cieco e sordo a sguardi e mormorii di adulti e compagni, desidera solo l’amore dei genitori, tanto da seguirli senza esitare nelle profondità del Mondo Sotterraneo. Per difendersi dall’orrore e dalla crudeltà che lo circondano, negli anni il ragazzo si costruisce una corazza di fredda indifferenza, pronto ad accettare qualunque compromesso pur di tenere al sicuro i genitori. Ma quando conoscerà Julia, una giovane e fragile umana, qualcosa inizierà a incrinarsi".

 Per chi non avesse già letto il primo libro della serie La Casa dei Demoni, ovvero "il Bacio della Morte" di Marta Palazzesi, può farsi un'idea leggendo la mia recensione QUI

Incipit:

<<Se lei muore, è colpa tua. Solo colpa tua.
Il volto di sua madre era esangue. Era il volto di una persona che si stava lasciando morire di fame. Ma non era il cibo ciò di cui aveva bisogno, pensò Damian. A quello avrebbe potuto porre facilmente rimedio lui. Sua madre aveva bisogno di succhiare l’energia di un essere vivente fino in fondo, e non in piccole quantità come aveva fatto negli ultimi anni, nell’illusione di potergli garantire una vita normale all’interno di un Palazzo come un ragazzino qualunque.
Ma lui non era un ragazzino qualunque e non era destinato ad avere una vita normale. Era il figlio di un Succubo, razza quasi del tutto estinta ma che continuava a incutere timore e diffidenza. Ed era il figlio di un demone per metà Incubo, da cui aveva ereditato la capacità di manipolare i sogni. Poteva creare allucinazioni e alterare le menti altrui, retaggio di qualche lontano antenato, e aveva un senso dell’udito e della vista molto più sviluppato del normale.
Era dotato di più poteri di qualunque altro demone si fosse mai sentito parlare.
Il desiderio della madre di celare la propria natura di Succubo era la ragione per cui, da quando si erano trasferiti in quel modesto Palazzo al confine tra la Polonia e la Bielorussia, aveva iniziato a nutrirsi con meno frequenza, succhiando piccole dosi di energia tramite contatti casuali e sempre troppo brevi, che negli anni l’avevano ridotta a uno spettro.
Il padre aveva cercato più e più volte di convincerla a prendere da lui ciò di cui aveva bisogno, ma lei si era sempre rifiutata, così come aveva sempre risposto negativamente alle offerte disperate di Damian. Una sera, non molto tempo prima, aveva sentito il padre proporsi di procurarle degli umani di cui nutrirsi, ma ancora una volta la madre aveva rifiutato, per timore che la sua vera natura venisse svelata e la vita del figlio rovinata.
E adesso stava morendo. Per colpa sua.
>>

Ammetto di avere una cotta per il personaggio di Damian quindi tutto quello che dirò è di parte, ma che ci posso fare? Da quando ho letto il primo libro di Marta Palazzesi diverse domande insolute su Damian mi hanno accompagnato in questi mesi e finalmente, in parte, hanno trovato risposta. L'ho iniziato e finito tutto d'un fiato e mi ha sorpreso, ma vi dirò di più nei prossimi giorni nella recensione. 
Ebbene sì, finalmente scopriamo di più sulla famiglia di Damian e sul perchè sia così duro con se stesso. La scena di apertura di questa novella, nonchè prequel, è abbastanza dura ma devo dire che cattura subito l'attenzione visto che si parla della madre di Damian e della sua natura di succubo. 
Voi cosa ne pensate? L'avete già letto?