giovedì 6 dicembre 2012

Dai libri Pop-Up al touchscreen. Letture per bambini, oggi.

 Come sarebbe essere bambini oggi, con le tecnologie touchscreen? E' una domanda che mi sono fatta spesso, anche perchè, oltre al genere Young Adult, adoro scrivere storie per bambini.
E' grazie alle storie per i più piccoli che ho cominciato a leggere, e da lì è nata la passione per la scrittura, diciamo pure che da lì è nato tutto quello che da adulta mi appassiona. Inoltre non sò se vi siete mai soffermati ad osservare i bambini/ragazzi in libreria, a me capita. Si aggirano fra gli scaffali senza una meta precisa, ma quando individuano quello che vogliono, afferrano il libro e corrono dai genitori urlando: "questo! questo!".

Il mio più grande sogno è essere l'autrice di "questo! questo!".
Al momento su carta non è uscito niente di mio, ma oltre un anno fà, accompagnando l'illustratore Marco Bregolato *qui il suo sito e i suoi bellissimi lavoro* alla Fiera del Libro per Bambini di Bologna ci siamo imbattuti in Play Tales. Una società spagnola, ma ormai presente in Usa, Asia e quasi tutta Europa, che offre la possibilità di pubblicare in digitale libri per bambini.
Somigliano ai cari vecchi Pop-Up illustrati in carta, come concetto, o almeno a me fanno pensare a quelli, ma sono completamente animati.
Da quest'incontro ho ripreso in mano una vecchia storia: "Nella Coccinella Monella e il libro magico" che avevo scritto prima del touchscreen e dei tablet, ma che a posteriori, parla proprio di questi device, che altro può somigliare oggi ad un libro magico se non un tablet?
E ci siamo messi al lavoro: disegni, editing, montaggio dell'animazione.
Alla fine ne è uscito questo e-book animato per bambini in italiano e inglese, con voce narrante, realizzato grazie alla collaborazione di tanti amici, in particolare per quello che riguarda la lingua inglese.
Dato che questi e-book funzionano solo se scaricati su un device touchscreen, attraverso l'applicazione PlayTales che è gratuita negli App Store, sia Android che Apple, ho realizzato un video per ciascuna lingua:








Su PlayTales c'è una libreria piena di titoli per bambini, tutte letture animate e in tante lingue. 
Non so voi, ma a me sarebbe piaciuto essere bambina nell'era del touchscreen.