martedì 9 luglio 2013

recensione OBSIDIAN di Jennifer L. Armentrout

Buongiorno lettori incalliti ^_^
forse Blogger sta diventando monotematico visto che la gran parte dei blog parla di questo libro, ma che volete farci? Io, come credo molte altre, l'aspettavamo come il primo Babbo Natale. Sì, avete presente quando a tre/quattro anni vostro padre si traveste da barbuto vecchio e vi consegna il regalo? Ecco, quel misto di eccitazione e paura di delusione. Questo era il mio stato d'animo quando ho iniziato Obsidian e perdonatemi la metafora fuori stagione, fa troppo caldo per parlare di alberi di Natale. Ma per fortuna alla fine della lettura è rimasta solo l'eccitazione e nessuna delusione, anzi, questo è un messaggio per la Giunti Y: "non ci farete attendere molto per Shadows, Opal e Onyx, vero?". Spero vivamente di no, la serie Lux genera dipendenza. Ma passiamo alla recensione.




Scheda del libro:
Titolo: Obsidian
Autrice: Jennifer L. Armentrout
Serie: Lux
Editore: Giunti Y
Prezzo: 12,00
Versione letta cartacea ma disponibile anche in ebook

Trama:


Kathy è una blogger diciassettenne con un grande sense of humour, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia, noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa. Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell’incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma mentre subiscono un’inspiegabile aggressione, Daemon difende Kathy bloccando il tempo con un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Kathy, senza volerlo, c’è dentro fino al collo. Salvandola, l’ha marchiata con un’aura di energia riconoscibile dai nemici che li hanno aggrediti per rubare i poteri di Daemon. L’unico modo per attenuare questo pericoloso marchio è che Kathy stia più vicina possibile a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima…


Il mio pensiero:
Era da un pò di libri - c'è chi divide il tempo in minuti, ore, io in libri - che non venivo coinvolta tanto da una storia, merito anche della curiosità accumulata aspettando l'uscita di questa serie certo, ma credo che se anche non ne avessi mai sentito parlare, le prime pagine di Obsidian mi avrebbero catturata comunque. Merito di Katy, un personaggio fantastico che mi ha fatto emozionare e ridere, e in cui è facile immedesimarsi considerato che è una book blogger. Ammetto che nelle prime pagine questo aspetto mi ha fatto drizzare le orecchie, sembrava più una sviolinata o una "marchetta" come si dice in pubblicità, invece proseguendo la lettura la sua passione per i libri è sempre presente e molti dei pensieri di Katy sono gli stessi di una qualsiasi book blogger del tipo: non voglio assolutamente che il vicino figo che mi fa battere il cuore vada a leggere cosa scrivo nel mio blog. Scherzo! In questo caso manca la materia prima, io per esempio il vicino figo non ce l'ho e voi?
Un'altra cosa che mi è piaciuta è stata la scelta del linguaggio, è un YA ma finalmente non è stato censurato nè nelle imprecazioni che scappano a chiunque quando si è arrabbiati, nè nelle allusioni sessuali. Katy è speciale, introversa ma possiede carattere da vendere e durante il libro la sua forza morale emerge sempre di più. Ho apprezzato anche il fatto che l'autrice non l'abbia ridotta al facile stereotipo della ragazzina che vede un belloccio e si rimbecillisce seguendolo come un cagnolino. I continui litigi fra Katy e Daemon sono pura passione e controbuiscono a rendere la storia piccante e divertente. 
Che dire di Daemon? Si può dire che un vicino così lo vorrebbero tutte ^_^ ma a parte la bellezza extraterrestre, la combinazione bello e stronzo è vincente. Non ci si può non appassionare a Daemon e cercare di capire perchè si comporti così. Lui combatte una guerra tutta interiore che fa impazzire Katy, un giorno è dolce, un giorno è insopportabile. Alla fine si capiscono i motivi di questa guerra interiore - che non dirò per non rovinare la lettura - e la fondatezza dei pericoli che Daemon immagina, ma come si dice: al cuor non si comanda, o forse gli alieni riescono a comandare anche il cuore? 
A tratti ho rivisto un pò della serie di Twilight, come più volte ho detto è la mia serie preferita e prima. Ad esempio quando c'è la riunione a casa Black per parlare di cosa fare con Katy ora che sà, come anche il fatto che Katy viene a conoscenza del segreto dei vicini e non è sconvolta. Capisco che essere una book blogger e leggere paranormal prepari psicologicamente a qualsiasi incontro, ma una cosa è leggere, un'altra è trovarsi un essere paranormal davanti. O ancora la forte amicizia con Dee sorella di Daemon, e l'amicizia tra Bella e Alice. In ogni caso, anche se credo che l'autrice si sia un pò ispirata alla Meyer, Obsidian ha un'anima tutta sua, gli alieni non sono mai stati così sexy e forse, la serie Lux oscurerà i vampiri. E' giunto il momento di cambiare: da creature della notte a essere fatti di luce. 
Questo primo libro è incentrato tutto su Katy e Daemon, solo Dee emerge tra i personaggi secondari; sono scuriosa di scoprire come prosegue la storia. Inutile dire che lo stra-consiglio. Anzi direi che è una lettura obbligatoria per chi ama il genere.